Strumento elettronico per la diagnosi dei processi cognitivi dei bambini più piccoli

Image module

(da 6 a 10 anni)

Il progetto prevedo lo sviluppo di uno strumento elettronico multidimensionale per la diagnosi dei processi cognitivi e lo stile di apprendimento preferenziale dei bambini dai 6 ai 10 anni. I processi cognitivi sono associati alla memoria, al pensiero, all’attenzione e alla percezione e sono condizionati dagli organi di senso e dal sistema nervoso centrale. Sono strettamente associati alla ricezione, alla memorizzazione e all’elaborazione delle informazioni. Ciò significa che le capacità cognitive consentono di apprendere nuove competenze, di acquisire conoscenze e di comunicare con l’ambiente. La loro diagnosi accurata permetterebbe di personalizzare la metodologia di insegnamento e di sviluppare un programma di sostegno per ciascun bambino nel percorso educativo.

Lo stile di apprendimento è definito dalla preferenza individuale nel processo di apprendimento. La letteratura è ricca di riferimenti sugli stili di apprendimento. Il progetto ha adottato il modello VARK sviluppato da Fleming come base teorica per lo strumento. Nel modello VARK gli studenti sono classificati in quattro tipi: visivo, leggere/scrivere, uditivo e cinestesico.

Lo strumento proposto permetterà una diagnosi gratuita e affidabile e dei processi cognitivi e degli stili di apprendimento, senza il coinvolgimento di specialisti (psicologo, educatore). La diagnosi con questo strumento innovativo sarà facilmente disponibile via Internet. Lo strumento elimina le barriere legate all’accesso universale dei bambini e dei giovani agli specialisti che effettuano le diagnosi. Il test sarà accessibile online tramite computer, laptop o smartphone, costituendo così un pratico strumento per coloro che altrimenti non potrebbero beneficiare di servizi professionali. Inoltre, il report generato automaticamente fornisce ai bambini, ai genitori e agli insegnanti ampie conoscenze sulla specificità dei processi cognitivi e degli stili di apprendimento, insieme alle linee guida proposte su come lavorare con un bambino. Permetterà all’allievo di funzionare in modo più efficace nel processo educativo in quanto accelererà il processo di apprendimento, aiuterà a superare gli insuccessi scolastici e avrà un impatto positivo sull’autostima e sull’autoefficacia dei bambini e dei giovani. Lo strumento proposto sosterrà gli studenti con bisogni educativi speciali nell’adempiere agli obblighi educativi riducendo l’abbandono del percorso di istruzione e limitando il rischio di esclusione sociale.

A causa della giovane età degli alunni (destinatari dello strumento diagnostico elettronico) e delle loro capacità cognitive di partecipare alla diagnosi (autovalutazione) della propria funzione cognitiva, il test sarà completato dai genitori o dagli insegnanti sulla base dell’osservazione e della buona conoscenza di un bambino. Il test avrà la forma di una checklist, e il suo sviluppo sarà effettuato con un approccio psicometrico, comunemente usato in psicologia, con il rispetto di tutti i presupposti metodologici e statistici.

Lo strumento genererà automaticamente un feedback individuale sul tema dello stile di apprendimento e delle capacità cognitive dominanti di un bambino (es. attenzione, memoria a breve termine, memoria a lungo termine, immaginazione spaziale, creatività, analisi e sintesi, percettività, ecc.) Sulla base dei risultati della diagnosi, il rapporto generato conterrà una serie di suggerimenti per l’allievo (come apprendere in modo efficace) e per i genitori e gli insegnanti (come insegnare al bambino in modo efficace e sostenerlo nello sviluppo). Lo strumento sarà accompagnato da un manuale contenente una descrizione della procedura di elaborazione, le sue proprietà psicometriche e consigli pratici su come utilizzare il test e i suoi risultati.
Tutti i risultati del progetto hanno un potenziale di trasferimento e sfruttamento in altri paesi europei.

Data di completamento

%-YAnni:%-zMesi:%-nGiorni:%-HOre: